Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di matutteame
  • Blog di matutteame
  • : Makeup Artist di professione, Blogger per passione. Le recensioni sono il mio quotidiano, la comicità pure .
  • Contatti

Profilo

  • matutteame
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. 
Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. 
Ah si... sono una pasticciona tremenda
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. Ah si... sono una pasticciona tremenda
22 aprile 2013 1 22 /04 /aprile /2013 13:15

PROFESSIONAL BRUSH SPRAY FM
è un detergente giornaliero in spray per i pennelli.
Fa il suo dovere perchè pulisce i pennelli, ma il prezzo è un pochino elevato e la qualità non è soddisfacente.
E' vero che non rovina i pennelli, ma non li pulisce nemmeno come dovrebbe.
Può andare se si usano poco e solo con prodotti in polvere, se iniziamo a cercare di pulire i pennelli dopo l'applicazione di fondotinta o ombretti cremosi non riesce proprio a rimuoverli, non parliamo poi degli eyeliner, non ce la fa proprio.
La profumazione è molto alcolica e usandolo spesso è fastidiosa a lungo andare.
La confezione è da 100 ml per un prezzo di Euro 6,90

Sinceramente mi aspettavo molto di meglio, l'acqua da sola pulisce meglio... e costa meno.
Qualità bassa e prezzo troppo alto, Bocciato senza alcuna riserva!

Repost 0
Published by matutteame - in Fai da te
scrivi un commento
19 luglio 2011 2 19 /07 /luglio /2011 08:22

Gli infissi in legno sono un bene durevole che abbelliscono, proteggono e completano l'estetica della casa. Il legno, nelle sue molteplici varietà, dona stile e calore all'immagine della casa.

Introduzione

Le caratteristiche naturali del legno, unite ai moderni sistemi di chiusura e alle lavorazioni tecnologicamente avanzate, permettono di mantenere meglio la temperatura interna in inverno, riducendo così il consumo del riscaldamento. Contrariamente a quanto succede in molti altri settori, quello degli infissi e serramenti fa leva sul fatto che i prodotti devono durare nel tempo, con una semplice manutenzione periodica eseguibile facilmente. Il legno è, infatti, trattato per resistere all'uso e alle intemperie ma sole e pioggia possono con il tempo danneggiare la pittura protettiva. In questo caso basta semplicemente rimuovere la parte danneggiata e riapplicare la protezione, acquistabile dal fornitore degli infissi o in un qualunque centro specializzato in pitture e fai da te.

Guida all'acquisto

Non solo la fabbricazione, ma anche l'installazione è importante ai fini del risultato ottenuto, poiché un montaggio approssimativo potrebbe vanificare la buona qualità costruttiva. Se si vogliono sostituire le vecchie persiane con delle nuove in legno, la cosa importante è una misurazione corretta. È fondamentale infatti che una volta chiuse, le persiane combacino perfettamente tra loro per non permettere il passaggio di caldo e freddo, compromettendo quindi la temperatura interna, causando dispendiosi utilizzi di riscaldamento o condizionamento. Buona norma sarebbe richiedere un sopralluogo da parte di un tecnico specializzato per la misurazione, nel caso non sia offerta direttamente dal venditore, in quanto solo uno specialista è in grado di valutare anche l’effettiva esposizione delle persiane agli agenti atmosferici. Caldo e freddo infatti fanno dilatare e restringere il legno, compromettendo l’agevole apertura e chiusura degli stessi. Una volta che le misurazioni necessarie sono state eseguite, non resta altro da fare che scegliere la finitura e il colore che si preferisce per le nuove persiane. Il commercio offre scelte illimitate di finiture, dalle più classiche alle personalizzate, adatte a ogni esigenza e al gusto personale dell’acquirente. Anche per il colore le possibilità sono infinite. Si può scegliere di mantenere il legno nella sua tonalità naturale, andando quindi semplicemente a laccarlo e proteggerlo con un fissante protettivo trasparente, oppure di colorarlo nella tinta preferita. Importante è tenere presente il tipo di abitazione in cui andranno installate le persiane, perché, in caso di condominio, bisogna mantenere la stessa tinta per tutte le persiane della casa, e quindi non si avrà grande scelta per quanto riguarda il colore, ma si potrà liberamente decidere la finitura. Nel caso di abitazione singola invece si può scegliere tranquillamente finitura e colore che si preferiscono e meglio si adattano all’abitazione.

persianeFlowers on a roman windowWindow In The Sky
Repost 0
Published by matutteame - in Fai da te
scrivi un commento
18 luglio 2011 1 18 /07 /luglio /2011 07:08

A volte in casa nasce l’esigenza di separare gli ambienti, ma far costruire dei muri è un'impresa costosa e fastidiosa. Inoltre non sempre la divisione che si vuole ottenere ha l'esigenza di essere netta e definitiva.

Parete mobile

Un divisorio scorrevole permette di nascondere alla vista una stanza aperta o uno spazio delimitato, e, quando non serve, può essere aperto per lasciare visibile e accessibile la zona in questione.

Esistono varie tipologie di divisori, in base alla zona da chiudere, alla necessità e all’uso che ne viene fatto, tenendo sempre presente l’arredamento della casa e il gusto personale.

La scelta classica del divisorio mobile è la parete scorrevole, che consente di isolare una stanza non lasciando filtrare rumori e odori, ma al contempo non pregiudica vistosamente il passaggio della luce.

Le pareti scorrevoli sono una soluzione con ampia possibilità di personalizzazione attraverso la scelta del materiale e della finitura che più si gradisce e si accosta all’arredamento.

È possibile suddividerle, in base alla loro apertura, in esterno e interno muro.

Le pareti scorrevoli esterno muro sono quelle che richiedono meno interventi murali, poiché sono agganciate a un binario a sua volta inserito in una guida, la quale può essere fissata a parete o a soffitto, e può essere a sospensione o a incasso totale.Per quanto riguarda le pareti interno muro o a scomparsa, i lavori murari sono più complessi, in quanto occorre abbattere una parete per costruire il controtelaio, che andrà poi rifinito in cartongesso. In questo caso, al momento dello scorrimento, la parente rientra nello spessore del controtelaio.

Libreria a doppia facciata

Un’atra soluzione molto valida è la scelta di librerie a doppia facciata, utilissime per separare la zona studio e lavoro dal resto dell’ambiente, soprattutto se quest’ultimo è il soggiorno o comunque una zona giorno. Le librerie a doppia facciata sono solitamente di gusto moderno o contemporaneo, non sempre adatte quindi a un arredamento di tipo classico. Tuttavia alcune librerie di questo genere, nonostante i materiali innovativi, propongono linee tradizionali, che possono adattarsi allo stile classico. Oltre a separare senza interrompere visivamente lo spazio e a lasciar filtrare la luce, questo tipo di librerie permette a chi sta nella zona studio di avere a portata di mano libri, giornali e occorrente per lavorare.

Separè

Un'utleriore soluzione sono i separè appesi al soffito, formati da vari pannelli che scendono in verticale, che donano originalità estetica e colore, oltre a dividere in modo molto leggero. Grazie alla loro semplicità di produzione è possibile sceglier i materiali e le fantasie che più si preferiscono e si adattano all’arredamento.

Fortunatamente il commercio offre una scelta sempre più ampia per ottenere la separazione più adatta alle proprie esigenze architettoniche ed estetiche.

Zone of rest in the house and officeOpen Doors
Repost 0
Published by matutteame - in Fai da te
scrivi un commento
14 luglio 2011 4 14 /07 /luglio /2011 08:19

Se avete del tempo in questo periodo e vi piace creare con il fai da te, potrebbe essere il momento giusto per dedicarvi alle decorazioni natalizie.

Introduzione

Per chi non ha manualità basta semplicemente trovare delle foto di Babbo Natale da colorare, facilmente reperibili in rete o nelle cartolerie, e poi divertirsi a decorarle assieme ai bambini. Si otterranno in breve tempo delle simpatiche decorazioni personalizzate in base ai propri gusti e fantasia per l'albero, la cameretta e le porte. Chi ha fantasia e un poco di praticità e di pazienza troverà invece divertente realizzare con il fai da te addobbi natalizi più elaborati. Ovviamente le idee da creare dovranno essere semplici e divertenti, per farsi aiutare dai bambini nella realizzazione.

Creazione semplice

Un'idea molto semplice da realizzare è creare un Babbo Natale tridimensionale con il cartoncino. Occorrono pochi strumenti: un cartoncino o un foglio di carta piegato a metà, dei pennarelli colorati, del cotone, della colla vinilica e un cordoncino. Basta disegnare sul cartoncino il viso di Babbo Natale, colorare la faccia di rosa e il cappello di rosso, ritagliare la sagoma del viso ottenuta e infine incollare con la colla vinilica il cotone sulla barba. Questo lavoretto se fatto sul cartoncino rigido e usando il cordoncino si può appendere al muro o su una porta come decorazione, oppure, se fatto su un foglio di carta piegato a metà si può usare come biglietto di auguri, nel quale sul davanti ci sarà la faccia di Babbo Natale e al suo interno sarà possibile scrivere gli auguri.

Idea più complessa

Un'altra creazione facile e originale è il Babbo Natale in feltro. Occorre del feltro rosso, delle forbici, della colla a caldo, delle piccole palline di polistirolo, del cotone, ago, filo e una pallina media di legno o una testolina di bambola già pronta. Per prima cosa si ricava un cerchio dal feltro, poi si passa ago e filo tutto intorno al bordo e si chiude a sacchetto, da riempire con le palline di polistirolo, infine si completa con il cotone. A parte si prende la pallina di legno su cui bisogna disegnare un viso, poi vanno aggiunti i capelli, realizzabili facilmente con il cotone lavorato a striscioline e attaccato con la colla. Il tocco finale per il viso è aggiungere dei baffi e un pizzo realizzati con il cotone. Successivamente si realizza il cappello. Con il feltro si taglia un triangolo e si chiude a cono. Ora basta contornarlo con il cotone e applicarlo con la colla. Per finire si attaccare la testa al corpo di Babbo Natale e il lavoro è terminato. Ora non resta altro da fare che aspettare il Natale.

Father ChristmasBabbo Natale
Repost 0
Published by matutteame - in Fai da te
scrivi un commento