Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di matutteame
  • Blog di matutteame
  • : Makeup Artist di professione, Blogger per passione. Le recensioni sono il mio quotidiano, la comicità pure .
  • Contatti

Profilo

  • matutteame
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. 
Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. 
Ah si... sono una pasticciona tremenda
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. Ah si... sono una pasticciona tremenda
15 luglio 2011 5 15 /07 /luglio /2011 08:28

La necessità di proteggersi è sempre più importante dato l'alto numero di furti che ogni giorno la cronaca riporta alla nostra attenzione. Il sistema più rapido ed efficace per tutelarsi è installare un sistema di videosorveglianza.

Introduzione alla videosorveglianza

In commercio è possibile trovare tantissimi modelli, sia fissi, cioè puntati su una determinata area da sorvegliare, come ad esempio l'ingresso, sia mobili, che possono cioè essere automatizzati per ruotare e inquadrare una vasta area all'interno del suo perimetro di rotazione. Si possono scegliere modelli con infrarossi per la visione notturna, oppure modelli con integrato il sensore di movimento, che si attiva in automatico ogni volta che avverte un rumore. Qualunque sia il sistema di sorveglianza scelto, la cosa importate è che sia di buona qualità. È inutile acquistare sistemi a buon mercato solo per risparmiare, ma rischiare che non forniscano le prestazioni necessarie. Buona norma sarebbe rivolgersi a un venditore specializzato in sistemi d'allarme, ma in commercio esistono anche kit già pronti per l'installazione, che forniscono, con poca manutenzione, un ottimo risultato ai fini della sicurezza.

Kit videosorveglianza

Le principali caratteristiche tecniche di un kit di videosorveglianza wireless riguardano sostanzialmente le tre tipologie di apparecchi che lo compongono, ossia la telecamera, il trasmettitore e il ricevitore. Per scegliere il sistema di videosorveglianza che più si addice alle proprie esigenze bisogna innanzitutto valutare, anche sulla base del budget a disposizione, quante telecamere sono necessarie per monitorare l'area che si intende sorvegliare e quale tipologia di sorveglianza dobbiamo effettuare. A tal proposito dobbiamo valutare anche la portata e la potenza del segnale necessario per raggiungere il ricevitore, che sarà posto in corrispondenza del monitor o del televisore destinato a visualizzare le immagini della telecamera. Nell'ambito domestico è sufficiente collegare il ricevitore al televisore dove, all'occorrenza, si andranno a visualizzare le immagini delle telecamere.

Videosorveglianza wi-fi

Un'alternativa semplice e molto efficace al tradizionale kit di videosorveglianza, sono le telecamere wi-fi che si collegano alla rete internet di casa sfruttando un modem router per la connessione. In questo caso si acquista semplicemente una telecamera con i requisiti necessari, scegliendola in base alle proprie esigenze, e una volta installata nella zona da sorvegliare non si farà altro che connetterla alla rete domestica. Tale procedura è resa ancora più semplice dai software in dotazione con la telecamera, che andranno installati sul proprio computer. In questo modo, le immagini registrate dalla telecamera si potranno vedere tranquillamente sullo schermo attraverso il programma installato.

È importante sottolineare che ogni telecamera ha bisogno di essere alimentata da corrente elettrica per funzionare. È necessario quindi trovare una sistemazione adeguata sia alla zona da sorvegliare che alla vicinanza di una presa elettrica.

Ora si è in totale sicurezza.

cctvSecurity camera
Repost 0
Published by matutteame - in Sicurezza e Allarmi
scrivi un commento