Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di matutteame
  • Blog di matutteame
  • : Makeup Artist di professione, Blogger per passione. Le recensioni sono il mio quotidiano, la comicità pure .
  • Contatti

Profilo

  • matutteame
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. 
Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. 
Ah si... sono una pasticciona tremenda
  • Truccatrice di Professione da decenni. Blogger per passione. Mi piace condividere le mie opinioni di cosmetici, makeup e libri per un acquisto consapevole. Ah si... sono una pasticciona tremenda
17 agosto 2011 3 17 /08 /agosto /2011 14:20

La casa produttrice Hewlett Packard, anche nominata con il marchio HP, è da sempre conosciuta per la sua vasta gamma di prodotti tecnologici sempre all’avanguardia e con ottime prestazioni, capaci di adattarsi a tutte le esigenze di ogni acquirente. Per la categoria dei notebook, la HP computers propone la serie Pavilion, dalle eccellenti qualità e dalle prestazioni elevate, che si adattano a ogni richiesta.

Introduzione

La HP Pavilion presenta in commercio, tra i modelli più attuali, il G6-1109SL, un ottimo modello dalle prestazioni avanzate, caratterizzato dal processore Intel Core i3, hard disk SATA da 500 GB e sistema operativo Windows 7 Premium. Questo prodotto associa tutta la potenza di un’ottima macchina al design estetico elegante che caratterizza la HP, fornendo un computer adatto a tutte le prestazioni che un acquirente può richiedere per un utilizzo ottimale.

Guida ai modelli

Della stessa linea, un prodotto completo e adatto a usi sia professionali sia domestici, è sicuramente HP Pavilion g6-1015sl, tra le cui caratteristiche presenta un processore AMD Phenom II, hard disk SATA e sistema operativo Windows 7 Premium. É accessoriato con monitor a retroilluminazione LED di ultima generazione, per una visione sempre ottimale, slot multi SD per collegare qualunque scheda di memoria senza l’utilizzo di adattatori, tre porte USB, wi-fi e porta LAN per la rete e webcam integrata. Tutto questo per avere un computer a disposizione di ogni possibile utilizzo, di facile collegamento con le eventuali periferiche che si dispongono. Le nuove uscite sul mercato presentano ottimi modelli di notebook HP, tra cui le caratteristiche comuni sono il sistema operativo Windows 7 Premium, di ultima generazione, e hard disk SATA da 500 GB, dalla trasmissione dati veloce ed efficace e dalla compatibilità totale con software e periferiche in uso. Tra questi si distinguono i modelli Pavilion dv6-6125sl, con processore AMD serie A, Pavilion dv6-3046sl, con processore AMD Turion II DC e il modello Pavilion dv6-3320el che monta Intel Core I5. Sono tutti modelli dalle ottime prestazioni e dalle capacità di utilizzo adeguate a ogni esigenza. La HP non ha ostacoli di produzione, fornendo sempre modelli adatti a tutte le necessità e con processore sempre aggiornato, dal sistema operativo di ultima generazione e con tutte le possibilità di accessori che si possono richiedere per un utilizzo sempre adeguato alle proprie necessità. Chiunque sia alla ricerca di un computer che soddisfi queste richieste, troverà soddisfazione nella scelta di un modello della linea HP Pavilion.

1 HP Pavilion dv2500se laptop, featuring the Verve Imprint finish. | HP Pavilion zd8000
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
6 agosto 2011 6 06 /08 /agosto /2011 13:18

Il print server è un apparecchio hardware che permette di collegare una stampante a diversi computer. In pratica, grazie a questo semplice accessorio, è possibile non dover collegare la stampante a ogni singolo computer di cui si dispone, cosa spesso impossibile visto il numero limitato di porte di collegamento.

Introduzione

Il commercio offre una vasta gamma di print server, adatti a ogni necessità di utilizzo e per ogni tipologia di connessione si desideri. Tali apparecchiature sono infatti disponibili sia con collegamento di rete sia WI-FI, oppure con la possibilità di tutte e due le connessioni, nel caso si abbiano diverse tipologie di computer. La Netgear è un’ottima marca che si evidenzia nel campo dei print server per la sua offerta di apparecchi di ottima qualità, senza eccedere nei costi.

Guida ai modelli

Molto utilizzato è, ad esempio, il modello WGPS606 Wireless Print Server, perché si presenta come un prodotto completo e adatto a tutte le necessità di connessione. Offre, infatti, la possibilità di connettersi a esso sia tramite cavo di rete sia con WI-FI. Quindi, è possibile stampare da ogni postazione, con la sicurezza che l’azione andrà a buon fine. La presenza di due porte USB permette, infine, il collegamento anche di apparecchi esterni, come ad esempio fotocamere o cellulari, per stamparne il contenuto.

Chi ha a disposizione solo collegamenti in rete, troverà come ottima alternativa il modello PS101 Mini Print Server. Questo modello è perfetto, sia per utilizzo domestico sia in ufficio, offrendo anche la possibilità di stampare in contemporanea, in quanto gestisce in autonomia l’accodamento delle stampe, grazie a un buffer di memoria interno.

Infine, il modello PS121 USB Mini Print Server è un ottimo apparecchio che permette il collegamento di computer tramite il cavo di rete e, grazie alle porte USB in dotazione, anche di stampare da fotocamera o telefono cellulare. La particolarità di questo server è la possibilità di supportare anche antenne WI-FI USB, rendendolo quindi accessibile anche a computer portatili.

La Netgear, dunque, offre una vasta gamma di prodotti adatti a ogni necessità di utilizzo, permettendone l'utilizzo con ogni modalità di connessione a disposizione. Tutto questo con costi contenuti, ma prestazioni eccezionali. Per trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze sarà sufficiente rivolgersi a un negozio di articoli elettronici ben forniti, e la scelta sarà facile e di sicura soddisfazione.

Occorre comunque precisare che i print server Netgear sono perfetti per soddisfare le esigenze in ambiente domestico o in piccole imprese.

Nel caso, invece, sia necessario collegare numerosi terminali, è meglio scegliere modelli professionali, dai costi più elevati, ma con la sicurezza di non incorrere in perdite di stampa o blocchi causati dal numeroso impiego in contemporanea.

Day 128: The Modem or the RouterNetgear 108Mbps Wireless Media Router WGT534U (rear)Netgear Wireless Print Server and Bridge
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
6 agosto 2011 6 06 /08 /agosto /2011 05:40

Il controller è un hardware semplice ed efficace per permettere la connessione di dispositivi esterni al computer. I dispositivi con tecnologia PATA montano schede IDE, pertanto, in questo caso, è necessario l’utilizzo di un IDE controller.

Introduzione

La sua installazione è rapida e veloce, viene infatti alloggiato in una slot libera e collegato alla scheda madre. Da questo momento, si avrà a disposizione una porta IDE per il collegamento di periferiche esterne, come monitor supplementari, fotocamere o dischi di memoria. Il commercio offre un’ampia scelta di prodotti, adatti a ogni esigenza di utilizzo e per ogni necessità di lavoro. Sono infatti disponibili anche controller che permettono di installare più di una porta, fornendo la possibilità di collegare più dispositivi contemporaneamente. In alternativa, esistono anche controller che montano nella stessa scheda diversi tipi di porte, normalmente sono presenti IDE e USB, oppure IDE e wireless. Grazie a queste schede è quindi possibile collegare periferiche con diverse porte di uscita contemporaneamente. Occorre sottolineare che maggiore è il numero di dispositivi collegati che lavorano in contemporanea, minore sarà la velocità del processore. Buona norma, nel caso di trasferimento dati, è utilizzare contemporaneamente il minor numero di dispositivi, per non rischiare dannose perdite di dati o blocchi improvvisi del sistema.

Guida alla scelta

Una volta individuata la tipologia del controller più adatta alle proprie esigenze di collegamento, è il momento di scegliere la marca del prodotto che si andrà ad acquistare. Nel caso, ad esempio, che l’utilizzo sia sporadico, come possono essere il collegamento di fotocamere o il trasferimento dati da un vecchio disco al nuovo, sarà sufficiente acquistare un controller di prezzi contenuti, ma di buona qualità. Invece, se l’utilizzo sarà dedicato al collegamento di dischi di memoria supplementari o altre apparecchiature che saranno utilizzate nel tempo, è meglio orientare la scelta verso controller della stessa marca della scheda madre, oppure sue dirette collegate, come quelle di altri componenti già presenti. Il prezzo sarà superiore, ma si avrà la sicurezza di avere un prodotto di ottima qualità, durevole nel tempo, e che permette una trasmissione dati fluida e costante, senza strappi, blocchi o perdite di dati. Al momento dell’acquisto sarà sufficiente rivolgersi al venditore del computer stesso, oppure a un negozio ben fornito di apparecchi elettronici, per trovare il controller adatto alle proprie esigenze, in base alla qualità e al prezzo, alla tipologia e al numero di porte necessarie per un utilizzo ottimale.

Promise Ultra33 IDE Raid Controller | Source | Date 2006-06-07 | AuthoVIA Vectro VT6204 USB 2.0 to IDE Bridge Controller card image
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
4 agosto 2011 4 04 /08 /agosto /2011 15:29

La scelta di un computer è un momento importante, in quanto, prima dell’acquisto, è necessario stabilire a quale uso sarà dedicato e quale prodotto è più adatto alle proprie esigenze. Le case produttrici di computer immettono sul mercato prodotti tecnologicamente avanzati, per tutte le necessità e per tutti gli utenti. Tra questi, i più prodotti, ultimamente, sono i computer portatili, i laptop e i netbook.

Computer portatili

I computer portatili, anche chiamati notebook, sono le macchine più complete e accessoriate tra la gamma, in quanto hanno, oltre a sistemi operativi avanzati, la caratteristica di montare sempre un disco capiente, porte USB per il collegamento di periferiche e un lettore ottico, normalmente DVD, che permette di leggere e scrivere su dischi sia CD sia DVD. I monitor hanno tecnologie avanzate, anche LCD o LED, e molti modelli hanno, poi, la possibilità di incorporare webcam e altoparlanti, altrimenti facilmente collegabili esternamente. I computer portatili sono perfetti sia per uso domestico sia per uffici e affari.

Laptop

I laptop sono una valida alternativa al computer portatile, in quanto le caratteristiche sono simili. Il termine laptop viene spesso utilizzato per indicare anche i computer portatili, ma è bene sottolineare che i veri laptop sono la tipologia più avanzata dei notebook. Sono, infatti, degli schermi totalmente touch con la possibilità di collegare una tastiera tramite USB; molto simili al tablet, ma con una tecnologia molto più complessa in grado di svolgere tutte le stesse funzioni del notebook. Caratteristica principale, oltre al disco capiente, è anche la presenza di lettore ottico e prese USB incorporate nella cornice stessa. Prodotto perfetto per chi si muove o per i viaggi di lavoro o piacere, basta collegarlo a una tastiera, utilizzare l’apposito supporto e diventa un perfetto notebook, in quanto offre gran parte delle stesse prestazioni.

Netbook

Infine, sempre tra i computer adatti a chi è sempre in movimento, ci sono i netbook. È bene sottolineare che, se il design è molto più simile a un notebook, le prestazioni sono, però, ridotte, Il disco è meno capiente, e quasi mai è presente un disco ottico. Per la visualizzazione di CD e DVD è necessario un lettore esterno collegabile tramite USB. Molti modelli sono anche sprovvisti di WI-FI, problema facilmente risolvibile tramite chiavetta di connessione. Il netbook è perfetto per essere trasportato, offrendo tutte le possibilità pratiche di utilizzo di un vero computer, ma per un uso quotidiano le sue prestazioni sono molto limitate. Una volta stabilito quale prodotto è il più adatto alle proprie necessità, la gamma di modelli tra cui scegliere permetterà sicuramente di trovare il computer che si preferisce.

1 HP Pavilion dv2500se laptop, featuring the Verve Imprint finish. | Netbooks de Conectar IgualdadPhoto of HP Tablet PC running MS Windows Tablet Edition. Modified wit
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
1 agosto 2011 1 01 /08 /agosto /2011 11:27

Alcuni computer sprovvisti di porte USB e Firewire possono completarsi con l’installazione di una scheda hardware con prese USB e Firewire integrate.

Introduzione

La differenza sostanziale tra le due prese è data dal fatto che il trasferimento dati Firewire è molto più veloce rispetto alla connessione USB e, solitamente, sono utilizzate per collegare unità disco esterne, oppure per il trasferimento di video tra dispositivi di acquisizione. L’adattatore USB e Firewire PCI è perfetto per questi utilizzi, in quanto viene facilmente collegato alla scheda madre tramite apposito cavo, si alloggia in una porta disponibile e si hanno subito a disposizione almeno un’entrata USB e una Firewire. L’adattatore permette, tramite la sua installazione, di potere collegare ogni periferica, indifferentemente dal tipo di uscita che presenta. Gli adattatori disponibili in commercio sono numerosi, per consentire ogni utilizzo e per adattarsi a ogni necessità. In un articolo standard sono presenti una porta USB e una Firewire, ma sono sempre più diffuse le schede che montano anche più di due porte, normalmente in numero maggiore le USB perché utili per numerosi collegamenti.

Scelta alternativa

Se la necessità di un adattatore è solo momentanea quando, ad esempio, si trasferisce il disco su uno esterno che verrà poi in seguito sostituito a quello presente nel computer, il commercio offre anche adattatori esterni. Sono delle piccole prese di plastica pressofusa per consentire un trasferimento dati senza dispersione o interferenze e si possono facilmente acquistare in base alla necessità, sia che trasformino la porta USB in una Firewire che il contrario. Questa alternativa è molto valida, in quanto meno costosa e molto più semplice e veloce da utilizzare, perché non prevede installazioni di schede.

Guida alla scelta

Al momento della scelta di quale tipologia di adattatore acquistare, è necessario stabilire la tipologia di presa e l’utilizzo cui è destinata la scheda. La scelta più adatta, anche se più costosa e impegnativa, è sempre quella di un adattatore interno da installare nella slot collegandola alla scheda madre. La condivisione di dati è più veloce rispetto a un adattatore esterno e la connessione tra i dispositivi avviene in modo sempre efficace e sicuro, senza il rischio di perdere dati importanti e senza incorrere in spiacevoli rallentamenti o strappi nel lavoro al computer. Si costaterà, quindi, che la spesa maggiore sarà facilmente ripagata e, già dai primi utilizzi, si noterà la sua utilità e praticità di connessione. Il commercio offre adattatori perfetti per ogni tipologia di utilizzo cui sono destinati e chiunque troverà sicuramente il modello adatto alle proprie esigenze. Se il computer è completamente sprovvisto di porte USB, è bene scegliere un modello di scheda che permetta fin da subito di avere più porte a disposizione.

iMac (USB 2.0) 20inchTriple JunctionLa caja, frontal
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
30 luglio 2011 6 30 /07 /luglio /2011 17:00

Le Memory Card CF sono le nuove schede di memoria per il salvataggio dati, estremamente aggiornate e con una velocità di trasmissione sempre maggiore, da questo il nome Compact Flash.

Introduzione

Queste schede sono indispensabili per l’utilizzo ottimale di apparecchi elettronici di nuovissima generazione, come fotocamere digitali, videocamere, tablet PC e smartphone. In commercio sono presenti modelli adatti a ogni necessità di spazio per l’archiviazione, da 1 a 64 GB. Le più utilizzate per un uso non professionale sono le Memory da 8 GB, perché sono compatibili sia con gli accessori che si utilizzano, sia con il computer sul quale si andranno eventualmente a salvare. Ogni casa madre produttrice di apparecchi elettronici offre una vasta gamma di Memory Card Compact Flash. Ad esempio, la Kingston offre schede standard da 8 GB, molto apprezzate per la qualità di salvataggio dati e per la robustezza, adatte per gli usi quotidiani dalla fotocamera digitale al lettore MP3. Il tutto mantenendo costi accessibili. Una valida alternativa sono le schede A-Data, sempre con la medesima capacità di memoria, ma dalla velocità di trasferimento ancora maggiore, perfette, ad esempio, per le fotocamere con sensori di elevata risoluzione. I modelli in commercio, riferendoci alla capacità di 8 GB, hanno tutti costi indicativi che si aggirano sui 25 – 30 euro, offrendo ottime prestazioni mantenendo prezzi accessibili. Ovviamente, maggiore saranno le prestazioni richieste, come capacità di memoria e velocità di trasmissione dati, maggiore sarà il costo della Memory.

Guida alla scelta

La scelta della memoria più adatta alle proprie esigenze viene facilmente effettuata considerando l’uso dell’apparecchio per la destinazione della scheda stessa, oltre che alla dimensione massima che il prodotto stesso supporta. Sul libretto di istruzioni di ogni articolo, fotocamera, lettore MP3, tablet pc, o quant’altro, è sempre indicata la massima espansione di memoria possibile. Il tutto per facilitare la scelta della Memory Card Compact Flash adatta alle proprie esigenze. La velocità di trasmissione della memoria deriva dal calcolo usato con i CD audio, cioè 150 KB/s. Questo valore viene preso come punto di riferimento, più in specifico questa misura è considerata come 1x. Le schede di memoria di ultima generazione arrivano anche a offrire velocità di trasmissione dati fino a 600x. Per trovare il prodotto adatto alle proprie esigenze è sempre bene farsi consigliare dalla casa produttrice del prodotto cui sarà destinata. E’ da considerare, in tutti i casi, che le Memory Card CF presenti in commercio e acquistabili nei negozi di elettronica sono perfetti per uso domestico e semi-professionale, e quindi si avrà sempre a disposizione un prodotto perfetto per le proprie esigenze, con un’ampia capacità di memoria e una velocità elevata, adatta a tutti gli usi e necessità.

1 A comparison of three different size memory cards. Left to right: cSanDisk Extreme IV 8GB Compact Flash CardEvolution of the Camcorder
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 19:55

Le Schede Express Card sono comunemente usate per moltiplicare le porte USB di un computer, cioè per aggiungere porte a quelle esistenti, oppure per renderle disponibili se sprovvisto. Il commercio e le case produttrici di elettronica offrono, a tutt’oggi, Express Card sempre più aggiornate e con molteplici funzionalità, oltre la classica USB.

Introduzione

La Scheda trova il suo alloggio nella slot del computer, chiamata slot pc card, di cui gran parte dei portatili sono forniti, oppure, nel caso di un computer fisso, se non presente è facilmente installabile un alloggio per slot adeguato. Tutte le schede, al momento dell’acquisto, sono fornite di apposito software per la corretta installazione, eseguibile in modo semplice e veloce. Quelle di nuova generazione, tuttavia, hanno sviluppato una tecnologia in grado di contenere i driver necessari. E’ sufficiente quindi inserirle nella loro sede di lettura, senza bisogno di nessuna installazione manuale. Le comuni Express Card sono quelle con il solo alloggio di porte USB, normalmente 2 o 4. Consentono quindi di avere a disposizione le prese dove non sono presenti, ad esempio per l’utilizzo di mouse e tastiera, oppure di aggiungerne di ulteriori a computer che già ne possiedono, ma non in numero sufficiente a soddisfare le necessità dell’utilizzatore, considerando anche la presenza di sempre più periferiche collegabili tramite USB, come stampanti, fotocamere, web-cam, chiavette per la connessione internet o per la condivisione dati.

Guida ai modelli

Esistono inoltre schede che consentono, oltre alla normale connessione USB, anche di collegare cavi di rete tramite una presa ethernet. Questa ulteriore porta è utile sia per il collegamento del cavo internet, sia per collegare stampanti tramite cavo dati che utilizzano questo tipo di cavo. Infine, le più evolute e integrate da poco nel mercato, sono le schede express che permettono anche la connessione wi-fi. Sono schede dalla progettazione e dal software molto avanzato, con integrata un’antenna per la ricezione della rete wi-fi. E’ così possibile collegarsi, ad esempio con il portatile, anche all’esterno o in altre stanze, sempre dove è presente la linea wi-fi ovviamente, in piena autonomia di movimento e utilizzando un’unica scheda. Non si ha quindi più la necessità di tenere sempre una porta usb impegnata per l’antenna di ricezione internet. Queste schede sono studiate nei minimi dettagli anche esteticamente, perché presentano luci LED che segnalano il funzionamento e la connessione. Sono inoltre studiate per utilizzare il minimo indispensabile di energia, per consentire, ad esempio, una più lunga autonomia della batteria del portatile, quando viene utilizzato all’esterno. Una volta individuato il tipo di Express Card necessaria, si potranno facilmente trovare in commercio i modelli adatti a ogni esigenza, dalle più comuni alle più tecnologicamente avanzate.

20101219_MG_47851 SD Memory Card, USB Pen Drive and Ballpoint pen for scale | Source C
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 19:49

É utile precisare che ESATA e SATA sono semplicemente le terminologie tecniche per distinguere la tecnologie riferite alla scheda madre di un computer, indifferenti al fine dell' utilizzo, ma diverse e incompatibili tra di loro.

Introduzione

Per rendere possibile collegare un apparecchio ESATA a uno SATA e viceversa sono necessari adattatori o cavi di collegamento. Il caso più diffuso nel quale si incorre in questa necessità è quando si ha un computer con piastra madre ESATA, e gli si voglia collegare un disco SATA. La tecnologia SATA è più recente, e quindi in commercio è attualmente più diffusa. E’ quindi più facile trovare questa tipologia rispetto all'ESATA quando si acquista un nuovo computer o periferica hardware, ma non per questo quella precedente va eliminata. Ad esempio, nel caso si abbia bisogno di cambiare il disco, è sufficiente acquistare un nuovo disco SATA, senza sostituire tutta la piastra madre ESATA, magari perfettamente funzionante. Le due tecnologie sono però incompatibili tra di loro, in quanto i connettori sono differenti. In aiuto vengono i cavi di collegamento e gli adattatori.

Cavi di collegamento e adattatori

I cavi di collegamento risultano essere la scelta più appropriata per intervenire all' interno del computer, proprio nell'esempio in cui si deve installare un nuovo disco SATA su una scheda madre ESATA Questi cavi hanno a una estremità un connettore ESATA e all'altra uno SATA. Sono di materiale plastico pressofuso che riveste e scherma completamente connettori e cavi, per evitare interferenze esterne durante la trasmissione dati. Sono inoltre in materiale rigido e resistente, per ridurre al minimo oscillazioni e vibrazioni causate dal movimento, che compromettono la perfetta connessione. Gli adattatori invece trovano utilizzo ottimale nelle connessioni esterne al computer, come nell'esempio in cui si devono collegare periferiche esterne, dotate di porta ESATA a Computer o Notebook con porta SATA. Si presentano come piccoli spinotti di plastica pressofusa, alle cui estremità avrà ingresso SATA e uscita ESATA, o viceversa, a seconda del cavo di connessione dati di cui si dispone, individuabile anche attraverso il termine tecnico data cable. Andrà semplicemente inserito nella porta da convertire, e in seguito si collegano, tramite il cavo dati, la periferica al computer. Il commercio offre vasta scelta sia per quanto riguarda i modelli che le marche di questi prodotti, il tutto per offrire a ogni cliente il cavo di collegamento o l'adattatore necessario alle proprie esigenze, e adatto all'uso cui è destinato.

hard diskDatenspeicherOn Board Diagnosis Connector
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
25 luglio 2011 1 25 /07 /luglio /2011 14:32

Il commercio offre una vasta scelta di software, più o meno complessi, per la gestione della contabilità in modo semplice e veloce. Tra tutti i prodotti disponibili, sarà sicuramente possibile trovare quello più adatto alle proprie esigenze, aziendali o domestiche, in grado di soddisfare tutti i requisiti necessari che sono richiesti al suo utilizzo.

Microsoft Office Professional

La Microsoft commercializza il programma Office Professional, che combina funzionalità di creazione, modifica e condivisione dei documenti che consentono di rimanere operativi in qualsiasi luogo. Questo software permette di gestire facilmente la posta elettronica, di creare ottime presentazioni con elementi fotografici e video in pochi semplici passi, oppure di creare o modificare facilmente e velocemente perfetti documenti di testo o fogli di calcolo, grazie ai software contenuti nel pacchetto. Si ha quindi la possibilità di avere, con un solo gestionale, una vasta gamma di programmi adatti a ogni utilizzo, e perfetti per le esigenze di ogni azienda, con la possibilità di personalizzarli secondo i propri criteri di lavoro.

Microsoft Star Office

La stessa casa madre offre Star Office, un gestionale sempre sulla base Microsoft ma più avanzato rispetto a Office. Offre, infatti, oltre ai programmi base, anche quelli più avanzati per la produttività di aziende moderne, che si avvalgono, ad esempio, anche del commercio in rete. Sono disponibili, infatti, oltre ai tradizionali programmi per elaborazione testi, fogli di calcolo, presentazioni e database della posta elettronica, anche innovativi programmi per la pubblicazione di blog, esportazione PDF, condivisione per l’invio diretto al fax. Sono inoltre presenti persino programmi per creare e gestire file MS Word e MS Excel protetti da password e le presentazioni contenenti animazioni complesse. Tutto in un solo database, capace di offrire la soluzione adatta a ogni esigenza.

Page Manager

Page Manager è il software ideale per il trattamento completo dei tuoi documenti: dalla scansione, all'elaborazione, alla stampa per terminare con l'archiviazione. Il programma permette di scannerizzare i documenti desiderati e di inviarli direttamente alla stampante, al fax o per posta elettronica. L’archiviazione dei documenti è ulteriormente semplificata da un programma che permette di creare una cartella per ogni tipo di documento e usare i moduli di ricerca veloce o accurata per ritrovarli in modo semplice, con la possibilità di salvarli anche in HTML, essenziale per siti-web e blog. Questi, e tanti altri programmi contenuti nel pacchetto, renderanno la gestione dell’attività facile e veloce, oltre che tecnologicamente avanzata e al passo con i tempi. Una volta trovato il gestionale adatto alle proprie esigenze, in base all’utilizzo e alle preferenze cui è destinato, la gestione risulterà semplificata, alleggerita e molto più veloce.

praticheScorci su sketchin 1Internet icons
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento
25 luglio 2011 1 25 /07 /luglio /2011 14:30

La fatturazione è attività indispensabile per tutte le aziende, sia di piccole sia di medie dimensioni, ma non sempre piacevole. Il commercio fornisce una vasta gamma di software creati appositamente per le fatture, semplici, intuitivi e facili da usare da ogni persona.

Microsoft Word

Chiunque possieda un computer conosce sicuramente la Microsoft e proprio questo marchio, grazie ai software del pacchetto Office, permette di creare, modificare e condividere facilmente e velocemente tutte i progetti realizzati, dal semplice testo alle più elaborate fatture. Ad esempio, il programma Word consente di creare documenti dall'aspetto professionale offrendo un insieme completo di strumenti di scrittura. Sono presenti inoltre funzionalità complete di revisione, confronto e inserimento che consentono di creare documenti professionali in modo estremamente semplice. Questo programma è adatto per creare fatture dove si predilige l’aspetto grafico e dove non sono presenti troppe voci o calcoli.

Microsoft Excel

Un programma perfetto per la creazione di fatture più complesse è sicuramente Excel. Semplice e intuitivo, con un po' di pratica permetterà di elaborare schede di calcolo perfette e di grande impatto visivo. Questo programma è, infatti, un potente strumento per l'analisi, la condivisione e la gestione del lavoro. La sua caratteristica è la possibilità di svolgere in automatico calcoli, anche molto complessi, attraverso la sua configurazione di formule matematiche che andranno impostate come e dove si desidera. È perfetto, ad esempio, per eseguire in automatico la somma degli importi della fattura e di calcolarne imposte, bolli e tutto quello di cui si ha bisogno per il completamento della fattura. All’inizio l’utilizzo di questo programma potrà risultare complesso, ma con un po' di pratica si noterà subito che, in realtà, si basa su semplici logiche e che il suo utilizzo è semplice e molto intuitivo, garantendo così l’utilizzo a tutti, anche senza esperienza specifica.

Microsoft Access

Infine il pacchetto Office presenta il programma Access, perfetto per l’organizzazione e la gestione di tutta l’impresa. Il programma è leggermente più tecnico rispetto agli altri, e quindi richiede un po’ di esperienza, facilmente accumulabile proprio utilizzando questo gestionale. Si può iniziare facilmente con alcune soluzioni di database predefinite, modificandole e adattandole mano a mano che si prende conoscenza del programma, fino ad arrivare ad averlo adattato completamente alle proprie esigenze. Una volta imparato a usare sarà utilissimo per tutta la pratica organizzativa, permettendo di gestire sia la posta elettronica che i dati e i documenti da condividere. Access, infatti, permette di creare documenti in formato Excel, oppure di modificare quelli già esistenti.

Chiunque troverà sicuramente la soluzione adatta alle proprie esigenze e alle necessità del caso nel pacchetto Office, avendo anche a disposizione, oltre il programma scelto per la fatturazione, un vero e proprio database aziendale.

99%letters to 4
Repost 0
Published by matutteame - in Software e Hardware
scrivi un commento